Agevolazioni e detrazioni fiscali

La scelta di installare un ascensore o una piattaforma elevatrice può, in particolari circostanze, comportare un esborso economico significativo ma è opportuno sapere che vi è la possibilità di accedere a contributi e agevolazioni fiscali previsti dalla normativa vigente in materia..

In particolare, gli ascensori che favoriscono l’abbattimento delle barriere architettoniche possono beneficiare dei livelli di contribuzione contemplati dalla Legge n.13/89 e dal successivo regolamento di attuazione (D.M. 236 del 1989). Le normative appena citate infatti disciplinano gli interventi volti al superamento e all’eliminazione delle barriere architettoniche in edifici privati preesistenti in cui risiedono utenti diversamente abili.

E' inoltre possibile beneficiare della detrazione d’imposta Irpef accordata ai lavori di ristrutturazione edilizia, ordinariamente pari al 36% (portata al 50% per il periodo 26 giugno 2012 – 31 dicembre 2015).

Rientrano tra queste spese quelle sostenute per l’eliminazione delle barriere architettoniche, riguardanti, ad esempio, ascensori e montacarichi, elevatori esterni all’abitazione e le spese effettuate per la realizzazione di strumenti che, attraverso la comunicazione, la robotica e ogni altro mezzo tecnologico, favoriscono la mobilità interna ed esterna delle persone portatrici di handicap grave (articolo 3, comma 3, L. 104/1992).

Dall'imposta lorda il contribuente potrà detrarre l'importo pari al 50% della spesa sostenuta fino ad un massimale di 96.000€ per singola unità immobiliare, ai sensi dell’Art. 16-bis del D.P.R. 917/1986. La detrazione del 50% (precedentemente fissata al 36% fino a un massimale di 48.000€) è in vigore dal 26 giugno 2012 e sarà applicabile sino al 31 dicembre 2015; vige di conseguenza il principio di cassa, ovvero farà fede la data del bonifico che deve essere effettuato non prima del 26 giugno 2012 e non oltre il 31 dicembre 2015.

Attenzione: con la legge di stabilità 2016 (legge n. 208 del 28 dicembre 2015) è stata prorogata fino al 31 dicembre 2016  la detrazione del 50% per le ristrutturazioni edilizie.

Infine per le prestazioni di servizi relative agli interventi di recupero edilizio, di manutenzione ordinaria e straordinaria, realizzati sugli immobili a prevalente destinazione abitativa privata, si applica l’aliquota IVA agevolata del 10%, mentre servoscala a poltroncina e a pedana godono dell’aliquota IVA agevolata del 4%.

La nostra azienda fornisce ed installa esclusivamente impianti elevatori certificati CE rispondenti a tutti i requisiti richiesti dalla normativa vigente in materia. A tal proposito si precisa infine che le normative vigenti sono soggette a continue modifiche e aggiornamenti e pertanto si consiglia di rivolgersi ad un consulente o commercialista di Vostra fiducia per maggiori approfondimenti.

Share by: